Puglia Promozione
Regione Puglia Puglia Events Viaggiare in Puglia Puglia Promozione
I luoghi della Passione
Passione Vivente
» ALBEROBELLO
» GINOSA
I Riti Processionali
» ANDRIA
» BISCEGLIE
» BITONTO
» BOTRUGNO
» CANOSA DI PUGLIA
» CASTELLANA GROTTE
» CONVERSANO
» CORATO
» FRANCAVILLA FONTANA
» GALATINA
» GALLIPOLI
» GRECIA SALENTINA
» GROTTAGLIE
» MOLFETTA
» MONTE SANT'ANGELO
» NOICATTARO
» PULSANO
» RUVO DI PUGLIA
» SAN MARCO IN LAMIS
» TARANTO
» TROIA
» VALENZANO
» VICO DEL GARGANO
Gli Itinerari
ILGARGANOELADAUNIA
LAPUGLIAIMPERIALE
BARIELACOSTA
LAMAGNAGRECIA
ILSALENTO
 
Editoria
Guida agli eventi della<br />Settimana Santa in Puglia<br /><br />Copie esaurite in attesa di ristampa

Guida agli eventi della
Settimana Santa in Puglia

Copie esaurite in attesa di ristampa
 
MOLFETTA E IL SUO VENERDI SANTO

MOLFETTA E IL SUO VENERDI SANTO
 
DE PASSIONE DOMINI NOSTRI JESU CHRISTI SECUNDUM MELPHICTAM

DE PASSIONE DOMINI NOSTRI JESU CHRISTI SECUNDUM MELPHICTAM
 
IL VENERDI' SANTO A VICO DEL GARGANO IL VENERDI' SANTO
A VICO DEL GARGANO
scarica pdf
La Memoria dei Gesti nei Sepolcri LA MEMORIA DEI GESTI NEI SEPOLCRI
DI VICO DEL GARGANO
scarica pdf
 

Enit

Rai Puglia

Aeroporti di Puglia

|
|
|
|

CANOSA DI PUGLIA

Canosa di Puglia (dal latino Canusium) fa parte della nuova provincia BAT, fra l’altopiano delle murgie e la pianura del Tavoliere delle Puglie.
Secondo la leggenda, Canosa fu fondata dall’eroe omerico Diomede, è fù una delle principali città della Puglia. Fu abitata sin dal Neolitico, ma le sue importanti testimonianze provengono dalla Civiltà dei Dauni.

Il percorso Dauno per Canosa e estremamente ricco e affascinante, dove si nascondevano gli “ipogei”, antiche dimore aristocratiche da dove provengono antichi vasi, ori, tombe con ricchi corredi appartenenti al ceto dei Princepes dauni, armi oggi esposti a Palazzo Sinesi e al Palazzo Illecito.

Le tombe sono oggetto di un importante studio storico per capire l’evoluzione della civiltà dei Dauni. Ultima meraviglia ritrovata fu la Tomba degli Ori nel 1991. Sotto la guida dei Principes, Canosa divenne Municipium romano e, dal punto di vista economico fu sede di industrie produttrice di lana. Sotto la guida dell’imperatore Traiano, vi furono importante realizzazioni come la Via Traiana (che collega Roma e l’Oriente) e la costruzione del Ponte Romano.

Durante il periodo Paleocristiano, la città fu una delle prestigiose Diocese pugliesi. Canosa vanta una storia archeologica antichissima, congelata in qualche modo dalla fine dell’impero Romano.

Uno dei luoghi più suggesstivi del territorio, rimane indiscussa il parco Archeologico di San Leucio, ubicato sull’omonimo colle sud–est della città, completamente immerso tra gli ulivi.

Da visitare: Palazzo Sinesi, Museo Civico, Palazzo Ilecito, Museo delle Marionette, Ipogeo del Cerbero, Ponte Romano, Arco Traiano e la Basilica di San Leucio.



Canosa di Puglia
Info

Ufficio Informazioni e Accoglienza Turistica (I.A.T.)
Via Puglia,12
+39 0883/610340-343-344-342
iat@comune.canosa.bt.it

Fondazione Archeologica Canosina Onlus
Via Kennedy, 18
+39 0883/664043 +39 333/8856300
http://www.canusium.it

Pro Loco
Via Trieste e Trento, 20
Tel/ fax +39 0883/888028
http://www.prolococanosa.it

Assessorato al Turismo
+39 0883/611176

PM

Polizia Municipale
+39 0883/661014